Gratuito patrocinio per separazione o divorzio

Gratuito patrocinio per separazione o divorzio

Separazione e divorzio con gratuito patrocinio


Come ottenere il Gratuito Patrocinio per una separazione o un divorzio ed essere difesi dall’Avvocato divorzista di propria fiducia.


Patrocinio a spese dello Stato

Gratuito patrocinio separazione

PSS: note generali. Il patrocinio a spese dello Stato è un’istituzione che consente alle persone non abbienti di essere rappresentate in giudizio da un avvocato. Ciò al fine di ottenere assistenza giuridica gratuita per i loro casi. Questo strumento è disponibile sia per azioni civili che per cause di volontaria giurisdizione. Tra queste rientrano anche la separazione consensuale o il divorzio congiunto.

La nomina di un avvocato a spese dello Stato può essere richiesta da cittadini italiani. Non solo! Anche da stranieri regolari, apolidi, enti o associazioni senza fini di lucro.

Per essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato è necessario che il reddito annuo imponibile, risultante dall’ultima dichiarazione, non superi i 11.746,68 euro. Se l’interessato convive con il coniuge, l’unito civilmente o con altri familiari, il reddito è costituito dalla somma dei redditi conseguiti da ogni componente della famiglia.

Durata del Patrocinio a spese dello Stato

L’ammissione al gratuito patrocinio è valida per ogni grado del processo e per le procedure connesse. Tuttavia, se la parte ammessa al beneficio rimane soccombente, non può utilizzare il beneficio per proporre impugnazione. Inoltre, l’ammissione al patrocinio nel processo civile non comporta che le spese che l’assistito sia condannato a pagare all’altra parte risultata vittoriosa siano a carico dello Stato, perché gli onorari e le spese sono solo quelli dovuti al difensore della parte ammessa al beneficio.

Eccezioni

Esistono alcune ipotesi semplificate in cui l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato è consentita anche al di sopra dei limiti di reddito previsti dalla legge. Ad esempio, la persona offesa da determinati reati, come quelli commessi in danno di minori, può essere ammessa al patrocinio anche in deroga ai limiti di reddito previsti dalla legge.

Ci sono anche casi in cui il patrocinio a spese dello Stato non è ammesso, come nelle cause per cessione di crediti e ragioni altrui o per i soggetti già condannati per reati specifici. In questi casi, il reddito si ritiene superiore ai limiti previsti, ma è ammessa la prova contraria.

L’eccezione al cumulo dei redditi è, però, rappresentata dai casi in cui sono oggetto della causa diritti della personalità o in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti del nucleo familiare con cui convive.

[ torna al menu ]

Avvocato divorzista con gratuito patrocinio

Avvocato matrimonialista a Nicolosi. Lo Studio Legale Antoci, gestito dall’Avvocato a Nicolosi Basilio Elio Antoci, si occupa da anni di separazione e divorzio. Cura con attenzione le cause minorili, in cui il Tribunale decide sull’affidamento, sulla responsabilità genitoriale e, nei casi più gravi, per l’adozione di minori abbandonati dai genitori.

Se si ha necessità di intraprendere una causa per separazione o divorzio, Basilio Elio Antoci – Avvocato a Nicolosi, può assistere uno o entrambi i coniugi con il Patrocinio a spese dello Stato (Gratuito Patrocinio). Per fare ciò è necessario che ciascuno dei coniugi abbia il requisito reddituale previsto dalla legge. Il Patrocinio Gratuito può essere utilizzato anche in cause di maltrattamenti in famiglia, stalking, abbandono di minore, percosse, lesioni, minaccia e altri reati contro le persone e la famiglia.

Basilio Elio Antoci, infatti, è un Avvocato civilista divorzista, ma anche Penalista di famiglia.

[ torna al menu ]

Collegamenti esterni

Per approfondire l’argomento trattato nel presente contributo, si consiglia la consultazione dei testi e degli articoli indicati di seguito.

  • Studio Legale Antoci – Avvocato a Nicolosi: www.studiolegaleantoci.it.
  • Basilio Antoci, Divorzio: quando la nuova convivenza fa perdere il diritto al mantenimento, in Studio Cataldi – Il diritto quotidiano, Ascoli Piceno, 14 Aprile 2015, pagina www.studiocataldi.it.
  • Redazione, Patrocinio a spese dello Stato nei giudizi civili e amministrativi, in Ministero della Giustizia, pagina www.giustizia.it.

Nota di copyright

L’immagine inserita nel presente articolo è stata scaricata da www.pixabay.com alla pagina https://pixabay.com/it/illustrations/divorzio-separazione-giudice-moglie-3195578/ ed è stata rilasciata e pubblicata addì 03 Marzo 2018 con licenza “CC0 Creative Commons – Libera per usi commerciali – Attribuzione non richiesta” dal proprietario “Mohamed Hassan”.


TORNA SU

Pubblicato da Basilio Elio Antoci

Nato a Catania nel 1987, figlio d'arte dell'Avv. Francesco Salvatore Antoci e della Prof.ssa Borzì Giusy, cresce a Nicolosi. Atleta agonista dell'U.S. Nicolosi Sci di fondo & Ski roll, scout A.G.E.S.C.I. del Gruppo Nicolosi 1, scrittore ed educatore. Dopo la maturità scientifica conseguita nel 2005, si laurea in Giurisprudenza nel 2012. Diviene Avvocato nel 2016 e passa alla direzione dello Studio Legale Antoci.